Prima Olimpiade, esordio a cinque cerchi e grande prestazione per il pontino Matteo Ciampi con la staffetta 4X200 stile libero maschile. Il nuotatore di Latina, partito lanciato come secondo frazionista, ha fatto segnare il secondo miglior tempo del quartetto azzurro (1'45" e 64), dimostrando di non sentire affatto la pressione dell'esordio nella regina di tutte le manifestazioni sportive. Fa sognare in grande, dunque, questa 4x200 stile libero, quarta ai mondiali di Gwangju - seconda tra le europee dietro alla Russia - con il record italiano di 7'02''01 e bronzo europeo in Ungheria, che si qualifica per la finale con il terzo tempo. Stefano Di Cola (1'47''00), Matteo Ciampi (1'45''64), Marco De Tullio (1'47''78) e Filippo Megli (1'45''63) nuotano in 7'05''05. I più veloci sono i britannici e vice campioni continentali Matthew Richards (1'46''35), James Guy (1'44''66), Calum Jarvis (1'45''53) e Toam Dean (1'46''71) in 7'03''25; seconda è l'Australia - oro in Corea - in 7'05''00.