La Top Volley lotta e combatte fino all'ultimo prima di alzare bandiera bianca. Contro la Sir Safety Conad Perugia nel primo turno dei playoff scudetto, i pontini non sfigurano davanti alla prima della classe ma devono arrendersi per 3-1. Un vero peccato visto che la squadra di Fabio Soli si è presentata senza Dirlic, Cavaccini oltre ai lungodegenti Szwarc e Krick. Nonostante le assenze i biancocblu hanno dato filo da torcere alla squadra di Grbic, vincendo il secondo set e portando il quarto ai vantaggi. Ma contro queste formazioni oltre che giocare al 110% bisogna poter contare di tutti gli elementi, altrimenti anche le belle prestazioni come quelle di ieri non bastano. 

Perugia - Top Volley  3-1
(25-15; 19-25; 25-17; 26-24)
Sir Safety Conad Perugia
Anderson 16, Ricci 2, Dardzans (ne), Travica, Ter Horst (ne), Giannelli 4, Rychlicki 15, Leon 27, Piccinelli (L), Solè 6, Russo (ne), Colaci (L), Plotnytskyi, Mengozzi 2. All.: Nicola Grbic.
Top Volley Cisterna
Zingel 8, Saadat 15, Wiltenburg 1, Giani (ne), Maar 16, Rinaldi (ne), Picchio (L), Bossi 1, Baranowicz 1, Raffaelli 14. All.: Soli.
Note: Sir Safety Conad Perudia: ace 2, err.batt. 18, ric.prf. 41%, att. 54%, muri 7. Top Volley Cisterna: ace 3, err.batt. 12, ric.prf. 24%, att. 41%, muri 9. Mvp: Matthew Anderson (Sir Safety Conad Perugia). Spettatori: 2041