La tregua concessa ieri mattina dal maltempo ha permesso un regolare svolgimento della ventesima edizione della "Mezza Maratona" di Sabaudia.

L'evento targato Uisp, organizzato in collaborazione con il Comune di Sabaudia e con il supporto della Protezione Civile Comunale e della Protezione Anps di Terracina, si è svolto anzi in una bella parentesi di sole, quasi impensabile poche ore prima.

Nella notte tra sabato e domenica, infatti, le abbondanti precipitazioni avevano compromesso alcuni tratti del percorso di 21 km e 97 metri, tanto da costringere gli organizzatori a modificare alcuni passaggi per evitare aree allagate o poco praticabili.

Alla fine hanno potuto correre in piena sicurezza quasi 400 atleti, considerando anche le svariate decine di partecipanti alla non competitiva di circa 8 chilometri.

La gara è stata avvincente fino alla fase conclusiva, con un entusiasmante testa a testa tra Fabio Lupinetti della Atletica La Sbarra e Pietro Carbotti del Runners Team Ferentino.

Alla fine si è imposto Lupinetti, con un tempo di 1.12'24, distanziando di 19 secondi l'avversario. Il terzo a tagliare il traguardo di piazza del Comune è stato Claudio Marchiori della Nuova Podistica Latina (1.15'36'), distanziando di 6'' Emanuele Battaglia della Runforever Aprilia. Al quinto posto si è piazzato Andrea Todisco della Aprocis Runners Team (1.19'45'').

Meno equilibrata la gara femminile, con assoluta protagonista Roberta Andreoli della Podistica Avis Priverno, prima con un tempo di 1.31'04''. Sul podio si sono piazzate Francesca Macinenti del Centro Fitness Montello (1.34'30'') e Valentina Cipolla della Cat Sport Roma (1.38'33''), seguite da Paola Ierussi della Free Runners ((1.41'08'') e Lucia Perilli della Podistica Solidarietà (1.41'45'').