Il sogno di trovare un posto nell'elite del tennis in gonnella, prosegue. La fondana Federica Di Sarra, infatti, ieri mattina ha strappato il visto per la finale del mini-tabellone delle pre-qualificazioni che darà modo alla vincitrice di poter usufruire di una wild card nel tabellone di qualificazione, che prenderà il via sabato, degli Internazionali Bnl d'Italia in corso di svolgimento sui campi in terra rossa del Foro Italico a Roma. La tennista pontina, attualmente numero 379 della classifica Wta, ha sconfitto in due set Lucia Bronzetti (7/5 6/4 il punteggio finale) e quest'oggi si troverà di fronte Martina Caregaro (370 del mondo), che a sua volta ha approfittato del ritiro di Jessica Pieri (219 del mondo). Tutto questo perchè la stessa Di Sarra, nel tabellone principale delle pre-qualificazioni, quello che darà modo alla vincitrice di entrare direttamente nel main draw di questa 75esima edizione del torneo capitolino, era stata sconfitta da Martina Trevisan, numero 192 dell'ultima classifica mondiale, con il punteggio di 6/4 6/2. La Di Sarra, che ha come suo best ranking la 305esima posizione raggiunta l'8 febbraio del 2010. Quello, infatti, fu l'anno delle sue prime affermazioni da professionista. Nell'agosto di quell'anno, infatti, giunse la sua prima vittoria in assoluto, in doppio con Valentina Sulpizio a Locri contro le connazionali Grazioso e Savoretti e, una settimana più tardi, nel torneo ITF di Todi la prima in singolare battendo in finale l'austriaca Lisa Maria Reichmann; replicò a settembre, vincendo nello stesso torneo, a Casale Monferrato, dapprima nel doppio insieme a Giulia Gabba e, a seguire, nel singolare. L'ultima vittoria in singolare in un torneo Itf risale al 22 luglio del 2012 quando agli Internazionali di Imola superò in finale la connazionale Julia Mayr con il punteggio di 6/4 6/2. Lo scorso anno, sempre sui campi del Foro Italico, sfiorò l'accesso al tabellone principale degli Internazionali Bnl d'Italia, perdendo soltanto in finale nel torneo di pre-qualificazione.