Latina-Augusta 3-4 (Primo Tempo: 1-1 )
Lynx Latina: Chinchio, Mudronja, Juan Carlos, Aiello, Raimondi, Battistoni, Anas, Carlinhos, Cretella, Palmegiani, Lo Cicero, Rosaniu, Mannucci, Antonito. All. Paniccia.
Maritime Futsal Augusta: Putano, Dalcin Follador, Spampinato, Mancuso, Simi, Cabreuva, Zanchetta, Centorrino, Siqueira, Fortino, Pedrinho, Bissoni, Caio. All. Everton.
Arbitri: Caracozzi (Foggia) e Ronca (Rovigo).
Crono: Ribaudo (Roma 2)
Marcatori: 17' e 16" Carlinhos, 19' e 42" Zanchetta, 1' e 50"st Battistoni, 1' e 59" Spampinato, 7' e 38" Juan Carlos, 9' e 01" Simi, 11' e 20" Spampinato
Note: Espulso all'8' e 10" st Juan Carlos per doppia ammonizione. Al 12' e 04" allontanato dal campo il tecnico Everton. Ammoniti al 19' e 42" Zanchetta, 8' e 10" Battistoni, 11' e 30" Spampinato, 15' e 20" Putano.
La Lynx Latina gioca bene, ma subisce la quinta sconfitta di questo tremendo inizio di campionato. Ieri sera, al termine di una gara davvero bella e combattuta, la formazione nerazzurra ha ceduto l'intera posta alla capolista Maritime futsal Augusta, che dopo aver rincorso per tre volte il risultato e la squadra di Paniccia, è riuscita a mettere la testa avanti, portando a casa una vittoria importante. Peccato, perchè i ragazzi cari al presidente La Starza avrebbero meritato di uscire dal campo con un risultato positivo.
La cronaca - A partire forte era la squadra siciliana, ma la prima grande occasione da gol capitava sul sinistro di Juan Carlos, capace al 2' e 41" di far volare in maniera plastica il portiere della squadra siciliana per una deviazione provvidenziale. Trenta secondi dopo era, invece, il sinistro di Battistoni a fare la barca al palo di sinistra e al 5' e 46", dopo due ottimi interventi di Chinchio, era ancora il capitano a chiamare in causa con una deviazione d'istinto Putano. A questo punto la pressione della squadra siciliana si faceva più forte, ma a metà del primo tempo, su un tapin che sembrava vincente, Anas sfiorava con il suo sinistro il vantaggio, mandando la sfera a lambire il palo di sinistra. A 2' e 44", però, eccolo il tapin vincente di Carlinhos per un vantaggio della Lynx Latina più che meritato. A 43" dalla fine della frazione era invece Anas, in contropiede a sfiorare il raddoppio. A 18", però, ecco il pareggio di Zanchetta a gelare la Lynx.
In apertura di ripresa era subito la Lynx Latina a farsi viva dalle parti di Putano e dopo 1' e 50" Battistoni riportava in vantaggio i nerazzurri. Gioia che durava soltanto nove secondi, perchè l'Augusta pareggiava subito con Spampinato. Emozioni a iosa al PalaBianchini perchè al 7' e 38", in mezz rovesciata, Juan Carlos riportava in vantaggio la Lynx con un gol pazzesco. All'8' e 10", però, lo stesso giocatore si faceva espellere per doppia ammonizione. Cinquanta secondi dopo, su un errore in disimpegno di Anas, Simi siglava il 3-3. Il Latina continuava a crederci, ma all'11' e 20" i siciliani mettevano la testa avanti grazie ancora a Spampinato. A 3' e 04" dalla fine, Paniccia si giocava la carta Aiello come portiere di movimento, ma rispetto a quanto accaduto in terra vicentina una settimana fa, la soluzione non giovava alla squadra nerazzurra, che usciva dal campo tra gli applausi del proprio pubblico, pronto ad apprezzare la gran voglia di far bene di Battistoni e compagni.