Giornata di festa per il Terzo Nucleo Atleti Fiamme Gialle di stanza a Sabaudia. Nel Salone delle Armi al Parco del Foro Italico a Roma, il Quattro di coppia gialloverde che nel 2018 che si sta per chiudere è salito sul gradino più alto del podio sia agli Europei di Glasgow che ai Mondiali di Plovdiv, è stato insignito del "Collare d'Oro" la massima onorificenza che viene data agli atleti da parte del Coni. Un riconoscimento più che meritato per Giacomo Gentili, Filippo Mondelli, Andrea Panizza e Luca Rambaldi, figli adottivi di una Sabaudia del remo che non perde mai occasione per mettersi in luce a livello mondiale. "E' stato un anno meraviglioso per noi, iniziato con la prova di Coppa del Mondo è proseguito poi con l'oro europeo di Glasgow è quello mondiale di Plovdiv - ha spiegato Rambaldi - Soprattutto in Bulgaria c'erano molte aspettative su di noi dopo quello che avevano fatto anche perché questa barca storica per l'Italia del remo era tempo che non vinceva qualcosa di parte. Questo riconoscimento e il coronamento ad una stagione straordinaria, siamo giovani, abbiamo tanta strada davanti a noi, ora ci avviciniamo all'anno di qualificazione olimpica per arrivare a Tokyo. Questo è il nostro obiettivo".