Sei i punti che dividono la Top Volley Latina dalla Emma Villas Siena, squadra penultima in classifica e, ad oggi, virtualmente retrocessa in A2. Domenica, tanto per farsi mancare nulla, la sfida cruciale per la salvezza in programma in terra toascana.
In tutto questo, però, Tubertini, dopo l'addio a Tosi, ha avuto in dono dalla società un nuovo libero. Nella giornata di ieri, infatti, il sodalizio di via Don Morosini ha raggiunto l'accordo con l'argentino Facundo Santucci, 31 anni, 186 centimetri d'altezza. Con la Nazionale argentina Santucci ha preso parte al torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016 che s'è giocato in Venezuela, mentre per quanto riguarda la World League ha fatto parte del team albiceleste negli anni 2012, 2013, 2015 e 2016.
«Tutti nel mondo conoscono il livello della Superlega italiana, sono d'accordo sul fatto che si tratti del miglior campionato del mondo ed è evidente che quella che mi è stata offerta dal club di Latina è una grande opportunità per me - ha spiegato Facundo Santucci, che in questi giorni ha continuato ad allenarsi per farsi trovare pronto al primo allenamento agli ordini del coach Lorenzo Tubertini - Ci tengo a precisare che non sono affatto spaventato del livello del campionato, lo rispetto e sono molto eccitato dal fatto che potrò arrivare in Italia. Voglio dare il mio contributo per il raggiungimento degli obiettivi della Top Volley Latina e per farlo voglio avere subito un ottimo rapporto con i miei nuovi compagni di squadra, molti li conosco di persona come Ezequiel Palacios, altri per gli eventi internazionali, il resto imparerò a conoscerlo nel minor tempo possibile». Il libero avrà sulle spalle la maglia numero 12. Arriva dalla Liga francese dove ha giocato l'inizio di stagione con il Poitiers, mentre nelle stagioni precedenti aveva militato nel Vôlei Renata in Brasile e prima ancora al Noliko Masseik in Belgio (2016/2017) e dal 2013 al 2016 allo Spacers Toulouse in Francia. In Argentina, nella stagione 2012/2013, ha indossato la casacca del Boca Juniors. Facundo Santucci è nato nella città Corrientes, che è la capitale dell'omonima provincia al nord dell'Argentina, in un distretto denominato la "Mesopotamia d'Argentina" perché è ricca di corsi d'acqua e in particolare è compresa tra due enormi fiumi: il Paranà e il fiume Uruguay. Facundo, come praticamente tutti gli argentini, adora l'asado, la classica carne alla brace e il calcio visto che è tifosissimo del Boca, la stessa squadra di Ezequiel Palacios. Santucci è sposato con Cynthia e ha una figlia Antonia di appena due mesi.