Esordio stagionale al "coperto" per l'atletica leggera pontina, e prime soddisfazioni per gli atleti di casa nostra. L'occasione è stata data dal Meeting interregionale indoor che si è disputato nel fine settimana a Formia, presso il Centro di Preparazione Olimpica "Bruno Zauli", peraltro nobilitato dalla miglior prestazione italiana arrivata nei 60 metri ostacoli Allievi per merito dell'atleta romano Lorenzo Simonelli, che si conferma come uno dei prospetti di maggior interesse. Il territorio nostrano ha acceso in particolar modo le luci su Fabio Mastracci, in forza all'Intesatletica, che si è imposto sui 60 metri Allievi con un 7"14 conclusivo che non solo gli permette di migliorare sensibilmente il proprio limite personale, ma che in particolare vale la qualificazione ai campionati italiani di categoria da disputarsi tra un mese ad Ancona. Nella medesima fascia d'età, non da meno è stata la performance dell'atleta di casa Alberto Di Fazio, portacolori della Poligolfo Formia, che ha dominato la scena nel getto del peso Allievi (con attrezzo da 5 chili), lanciando a 14m e 20 cm, facendo un balzo in avanti di oltre mezzo metro rispetto ai propri precedenti limiti che lancia anch'egli verso la rassegna tricolore marchigiana; qualificazione sfiorata, invece, per l'altro pesista pontino Alessandro Finocchi, vincitore in quella che è stata la sua prima gara nella categoria junior. Altri risultati di rilievo sono arrivati dal podio monopolizzato nei 60 hs junior con il primo posto del latinense Niccolò Di Mario, davanti al formiano Vittorio Viola ed all'altro velocista del capoluogo Gabriele Toti, accanto al primo e secondo posto che l'Intesatletica ha portato a casa nel salto in alto maschile con Luca Iannantuono, vincitore davanti al compagno di squadra Alessandro Ghion. Da segnalare anche il terzo posto ottenuto da Carolina Rinnaudo, velocista di Sperlonga in forza alla Romatletica Footworks, nei 60 m femminili con il tempo di 7"89, a soli tre centesimi dal suo primato personale.