Domani alle 17.30 l'Istituto Estetico Italiano Sabaudia Pallavolo sfiderà la Virtus Volley Fano nella giornata di andata dei quarti di finale di Coppa Italia.
Si tratta di un importante traguardo per tutte e due le squadre che insieme alle altre prime classificate dei gironi della serie B sono state chiamate a giocare in questo prestigioso torneo.
Infatti la partecipazione alla Coppa Italia è riservata esclusivamente alle otto squadre che al termine del girone di andata hanno chiuso al comando i rispettivi gironi.
Le magnifiche otto sono: Caronno Pertusella Volley, Diavoli Rosa Pallavolo Brugherio, Delta Volley Porto Viro, Stadium Pallavolo Mirandola, GIS Pallavolo Ottaviano, Avimecc V. Modica, Gibam Fano e ovviamente l'Istituto Estetico Italiano Sabaudia Pallavolo.
Il Gibam Fano può vantare dalla sua un palmares di vittorie di tutto rispetto, 10 su 12 partite disputate per un totale di 32 punti conquistati, e la fama di avversario ostico e resiliente.
D'altro canto l'Istituto Estetico Italiano Sabaudia Pallavolo è risultato al termine del girone di andata l'unica squadra della serie B ad aver ottenuto il punteggio pieno con 13 vittorie su altrettante partite disputate. E' evidente che l'esito dello scontro di domenica non è affatto scontato pesando sulle spalle del Sabaudia anche la fatica della trasferta.
A proposito di questa partita è intervenuto il coach del Sabaudia Mister Alberto Gatto, che ha anticipato i temi della sfida. «Il raggiungimento dei quarti di Coppa Italia è il primo obbiettivo stagionale che abbiamo raggiunto con merito e con grande soddisfazione. La partita contro il Fano rappresenta per noi un test molto importante in quanto andremo a misurarci contro la prima del girone E e sarà un modo di valutare il nostro effettivo valore. Chiaramente affronteremo la partita con la consapevolezza della nostra qualità e cercheremo di fare una buona prestazione e di portare a casa un buon risultato, che ci permetta di affrontare la gara di ritorno a Sabaudia ancora più convinti di passare il turno».