Rinfrancata dal blitz sardo contro il Budoni e da una classifica che è tornata a dare speranze (quanto meno in chiave play off), l'Fc Aprilia Racing Club cerca ora quella continuità di risultati che è stata la grande assente di questa stagione. Oggi al Quinto Ricci (con fischio d'inizio in programma alle 14.30) le rondinelle ospitano la Lupa Roma, penultima della classe. Una sfida da vincere a tutti i costi per non compromettere quanto di buono fatto nell'ultimo turno.
Non sarà, comunque, una partita semplice come la classifica lascerebbe intendere. La Lupa Roma è alla disperata ricerca di punti per evitare quantomeno la retrocessione diretta ed è una squadra rinfrancata dal successo ottenuto settimana scorsa contro il Castiadas: una vittoria che ha messo fine ad una serie di quattro sconfitte consecutive. I capitolini, però, in questa stagione lontano da casa non convincono: solo in tre occasioni (su 12) sono usciti imbattuti, collezionando una sola vittoria e due pari, con la pessima statistica di 30 reti al passivo (tra cui i tennistici 6-1 e 6-2 subiti contro Avellino e Monterosi).
In casa Aprilia, mister Vincenzo Feola si ritrova ancora una volta a fare la conta degli assenti. Le buone notizie arrivano da Vitolo e Olivera, tornati a disposizione e probabilmente in campo dal 1'. Alla lista di indisponibili, però, che già vede Titone e Russo, si è aggiunto anche De Sousa. Problemi, dunque, per il settore offensivo. Non ci sarà anche Montella, squalificato.
Davanti a Saglietti giocheranno dunque Vitolo e Battisti sulle corsie laterali, con Patti e Rosania coppia centrale. Luciani agirà davanti alla difesa, con Vasco e La Penna al suo fianco. Olivera avrà il compito di attivare le due punte, che saranno Corvia e Bosi.