Top Volley Latina-Consar Ravenna 2-3
Top Volley Latina: Gavenda 4, Parodi 13, Gitto 6, Sottile 2, Ngapeth 4, Barone 7, Santucci (lib.), Rossi 2, T. Stern 19, Pei Huang, Palacios 15, Z. Stern. Ne: Caccioppola. All. Tubertini
Consar Ravenna: Russo 8, Rychlicki 34, Di Tommaso, Poglajen 12, Raffaelli 12, Saitta 6, Verhees 7, Goi (lib.), Argenta, Elia, Marchini, Lavia. Ne: Smidl. All. Graziosi
Parziali: 25-17 (22'), 19-25 (25'), 27-25 (31'), 21-25 (29'), 12-15 (19)
Note: Latina: ricezione 57% (39%), attacco 47%, aces 3 (err.batt. 12), muri pt. 9; Ravenna: ricezione 50% (33%), attacco 56%, aces 5 (err.batt. 20), muri pt. 8
MVP: Rychlicki (Consar Ravenna)
Due volte avanti, due volte rimontata e poi battuta. E' amaro il ritorno in campo della Top Volley Latina che contro la Consar Ravenna gioca una partita a testa alta, va avanti 2-1 dopo aver lottato a lungo nel terzo parziale, salvo poi subire un ritorno veemente degli ospiti che ammutoliscono al tie-break i quasi mille tifosi presenti al palazzetto di Cisterna. E' comunque un punto ottimo in chiave salvezza, visto che le altre concorrenti dei pontini hanno tutte quante perso in questa giornata.
Una battaglia durata oltre due ore. Meglio Ravenna nel fondamentale dell'attacco (56% contro il 47% di Latina) mentre la Top Volley ha dimostrato di essere migliore nella ricezione e ha totalizzato un muro in più (9 contro 8). Alla luce di questo risultato la Top Volley Latina guadagna un punto che la porta a 22 punti con un vantaggio di nove punti sulla zona rossa quando mancano ancora cinque partite al termine del campionato. Rychlicki, l'opposto di Ravenna, ha totalizzato da solo addirittura 34 punti, una prestazione che ha inciso in maniera pesante e decisiva sul risultato finale.