Pvg Bari-Giò Volley Aprilia 1-3 (25-22, 12-15, 17-25, 21-25)
Pvg Bari: Binetti ne, Romanazzi 2, Cariello 7, Piemontese 5, Pedone 1, Soleti ne, Labianca 11, Caputo 12, Valecce (L), Minervini (L), Peonia 13. All. Sarcinella.
Giò Volley Aprilia: Cerini 9, Sestini 12, Muzi 5, Castellucci 10, Vittorio (L), Borelli 22, Liguori 17. Non entrate: Bianchi, Licata, Garofalo, Avellini, Poggi, Maillaro (L). All. Gagliardi
Arbitri: Chiariatti e Scarnera.
Note - Durata set: 30', 21', 24', 28'.
Le cifre - Bari: Battute sbagliate 5. Battute vincenti 3. Ric. Positiva 59% Ric. Perfetta 33%. Attacco 26%. Muri 6. Errori in attacco 14. GioVolley: Battute sbagliate 9. Battute vincenti: 7. Ric. Positiva 61%, Ric. Perfetta 21%. Attacco 37%. Muri 4. Errori in attacco 14.
volley, b femminile
La Giò Volley è inarrestabile e centra a Bari l'ottavo successo consecutivo. Ennesima prova di alto livello per il team del presidente Claudio Malfatti che continua la sua marcia in vetta alla classifica del girone D dopo l'1-3 in rimonta ottenuto al PalaMartino. Un match che potrà segnare in maniera importante la classifica, visto che si tratta di uno scontro diretto vero e proprio per la zona play off. Tornando alla sfida di Bari, la formazione apriliana ha dimostrato di aver compiuto il salto di qualità mentale per confrontarsi anche in trasferte così insidiose.
Il match
Partenza difficile per le ragazze di Gagliardi che nel primo parziale subiscono la grinta delle padrone di casa. Dopo un avvio punto a punto (7-8), la formazione apriliana crea il break e vola sul 13-16, con i colpi di Borrelli e Sestini. Il black out è alle porte e si palesa subito dopo con le pugliesi che ribaltano la situazione, passando a condurre 21-17 trascinate da Peonia. La fase conclusiva del parziale vede la formazione di Sarcinella conquistare il set, 25-22. La reazione nel secondo set non si fa attendere e la Giò Volley centra immediatamente il pronto riscatto. È sempre Borelli a determinare in attacco, coadiuvata da Castellucci: per loro rispettivamente 6 e 5 punti. Determinanti anche Cerini al servizio (2 ace) e Sestini a muro (2 punti). È un set a senso unico che si chiude 12-25. Nel successivo parziale, sale in cattedra anche Liguori (5 punti) in collaborazione con Borelli (8 punti). Il sestetto apriliano è attento in difesa e preciso in battuta e nemmeno la buona vena di Peonia cambia il corso del set: 17-25. Il quarto parziale è sicuramente il più combattuto della gara. Bari passa a condurre 8-5, ma la voglia di riscatto delle pontine non si fa attendere e sfocia nell'immediata rimonta: 16-15. L'allungo arriva sul 21-18, con la Giò Volley che tiene un buon ritmo nel cambio palla e fa sua la gara portando a casa il set con il punteggio di 22-25.