I campionati italiani di scherma riservati alla categoria Master sembrano essere diventati una "riserva di caccia" per gli atleti pontini. Infatti la quarta prova nazionale che si è disputata a Roma, nell' ormai abituale sede del "PalaBocce", ha regalato la vittoria per due portacolori tirrenici, i quali confermano il loro stato di forma decisamente importante. Ha cominciato il veterano Fabio Di Russo, che ha dominato la gara di fioretto maschile categoria 2, confermando il successo ottenuto nella prova precedente disputata a Bologna. L'atleta di Formia, tesserato per il Cs Roma, si è imposto in finale con un rotondo 10-5 a spese di Michele De Santis, portacolori del Giulio Verne Roma. A seguire è arrivato il successo di Gianfilippo Di Nucci, in forza al Club Scherma Formia, che si è aggiudicato la gara di spada maschile categoria 0, facendo il bis dell'affermazione arrivata nella prova nazionale Open della settimana precedente. L'esperto atleta pontino ha avuto la meglio in finale per 10-6 a spese di Raffaele Ponturo, del Cs Roma. A completare i positivi risultati delle pedane capitoline è arrivato anche il terzo posto di Valerio Gabrijelcic, del Centro Scherma Latina, nel fioretto maschile categoria 1, fermato in semifinale dal pisano Lorenzo Persichetti, poi vincitore della gara.