Ultimi dettagli organizzativi, a Terracina, in vista della 44esima edizione del Trofeo Marcello Falcone, vale a dire la corsa ciclistica - nota in tutta Italia come la Milano-Sanremo dei giovani - riservata alla categoria Juniores che, in quanto a "longevità" sul territorio, è seconda solo alla Pedagnalonga di Borgo Hermada che ha un anno di più. Il lavoro dell'organizzazione, anche quest'anno, si è concluso dopo mesi di preparazione con la consueta attenzione ad ogni particolare grazie all'impegno in prima persona del patron Tiziano Testa che, come di consueto, sarà anche il direttore di corsa sul classico tracciato di 101 km che interesserà tutto il sud della provincia.
Non va dimenticato che per Testa, presidente del Gruppo Sportivo Ciclistico Dilettantistico Desco, il compianto Marcello (che ci lasciò per una caduta dopo aver tagliato il traguardo partenopeo di Volla da vincitore) era come un figlio e per la sua memoria si è sempre speso nel rinnovare l'evento. Come va ricordato che è stato lo stesso Testa a lavorare negli ultimi anni, sotto traccia, per consentire alla città di tornare ad ospitare una tappa del Giro d'Italia a distanza di 19 anni. Quest'anno, dunque, il memorial Falcone sarà di fatto anche il gustoso antipasto della corsa rosa che il 15 maggio vedrà sul traguardo di via Roma la conclusione della quinta tappa. Mentre il Falcone avrà come sempre il traguardo a piazza Mazzini.