Pescara -Latina pallanuoto 11-11 (3-3)(3-4)(4-2)(1-2)
Pescara: Volarevic, Di Nardo, Laurenzi, C. Di Fulvio 2, De Ioris 1, Sarnicola, D. Giordano 1, Provenzano, Di Fonzo, D'Aloisio 1, Calcaterra 3, Agostini 3, F. Molina. All. Malara.
Latina: Cappuccio, Tulli, De Bonis, Goreta 3, Gianni 2, Falco 1, Castello, Barberini, F. Lapenna 5, Priori, Di Rocco, Giugliano, Marini. All. Mirarchi.
Arbitri: Centineo e Collantoni.
Note: espulso per proteste Tulli (L) nel terzo tempo. Nessun uscito per limite di falli.
Superiorità numeriche: Pescara 6/10 + 1/1R; Latina 4/9 + 2/2R
Andamento partita: 0-2/ 2-3/ 3-3/ 3-4/ 4-4/ 4-5/ 6-5/ 6-6/ 6-7/ 7-7/ 7-8/ 10-8/10-10/ 11-10/ 11-11

Come all'andata finisce in parità, e come all'andata partita equilibrata con Latina che raggiunge il pareggio a fine quarto tempo con un magistrale Lapenna, oggi pedina essenziale ed immancabile dello scacchiere neroazzurro. Iniziano bene i pontini che cercano di farsi largo per mettere in sicurezza la partita dalle prime battute. Gianni e Lapenna su tiro di rigore da lui stesso conquistato, portano sul 2 a 0 il team di Mirarchi. Il Pescara non resta a guardare. Reagisce con Agostini dalla distanza e D'Aloisio in superiorità. Ora diventa percepibile quello che sarà il canovaccio dell'intera gara. Equilibrio! Si va avanti punto a punto, testa a testa, come una sfida leale tra due galantuomini. Entrambe le squadre cercano la vittoria, ma soprattutto vogliono evitare la sconfitta. La girandola di risultati delle altre vasche difatti concederebbe la matematica certezza di accesso ai playoff per i pontini ed una alta percentuale di esserci per gli adriatici. Proprio la squadra dell'ex Ct della nazionale italiana, Malara, punge molto con un esplosivo Calcaterra ed un incisivo Agostini. I pontini giocano molto sul loro centroboa, Federico Lapenna, che riesce quasi sempre a giungere alla conclusione (bellissime le sue beduine) o a prendere il fallo grave da espulsione o rigore. E' lui oggi il capitano coraggioso che prende letteralmente per mano il gruppo, e lo trascina ai playoff. Bene così. Traguardo di stagione dunque conquistato con un turno di anticipo. Ora inizia la parte più difficile di questa avvincente annata agonistica.