Una vittoria che dimostra, semmai ce ne fosse bisogno, come il Gruppo SMG-Cestistica stia davvero ponendo le basi per dare continuità a due storiche società. Parliamo della quinta edizione del Torneo Fonte Summr Cup 2019, Trofeo "Paolo Migliorati", che i piccoli cestisti "orange" di Paolo Tomasella si sono aggiudicati battendo in finale, con un perentorio 64-40, il Centro Minibasket Cantù. A supporto di tutto questo va aggiunto, cosa non di poco conto, che la SMG è l'unica società unitamente alla Fortitudo Bologna, ad aver preso parte a tutte e cinque le edizioni di questa importantissima kermesse.
Il match - La sfida tra la formazione del capoluogo e quella lombarda è stata, senza ombra di dubbio, la degna conclusione di una manifestazione di minibasket tra le più importanti in Italia, dedicata alla memoria di Paolo Migliorati.
A prevalere è stata la maggiore fisicità dei ragazzi allenati da coach Carlo Tomasella, trascinati da un Perez in giornata di grazia. La SMG ha saputo prevalere sulla grande tenacia mostrata, comunque, da Ghezzi e compagni. Il gradino più basso del podio, invece, lo ha conquistato la Bees Pesaro, superando nell'emozionante finale per il 3^ e 4^ posto i romani della Team Up. I ragazzi allenati da coach Nicola Morelli si sono aggiudicati un match rimasto in bilico sino a pochissimi minuti dalla sirena conclusiva.
La SMG si è fatta, insomma, largo alla grande tra gli oltre 250 bambini delle 18 squadre partecipanti provenienti da tutta Italia e con la novità rappresentata dalla formazione spagnola di Las Palmas.
I giovani "orange" si sono resi protagonisti di una pallacanestro di altissimo livello, dando vita nelle partite disputate ad una serie di sfide appassionanti e combattute. È stato lo stesso presidente del Comitato Regionale FIP Lazio Francesco Martini, che ha partecipato alle premiazioni, a ringraziare i ragazzi e il numeroso pubblico presente sugli spalti del PalaFonte per aver dimostrato tanta passione e sportività. L'appuntamento è quindi fissato per il prossimo anno, con l'obiettivo ambizioso di allargare la partecipazione anche a diversi team europei. Sempre, però, all'insegna degli autentici valori sportivi e per regalare un momento di grande partecipazione e socializzazione ai ragazzi e alle loro famiglie al seguito, che sin dalla prima edizione danno vita a questa importante manifestazione.