Torino-Latina Pallanuoto 10-12 (4-3; 2-4; 3-2; 1-3)
Reale Mutua Torino 81 Iren: M. Aldi, T. Seinera 1, Ermondi, E. Azzi 1, A. Maffe' 2, S. Oggero 1, C. Brancatello 1, I. Vuksanovic 1, E. Capobianco, G. Loiacono 2, V. Audiberti, F. Gattarossa 1, G. Costantini. All. Aversa
Latina Pallanuoto: G. Cappuccio, A. Tulli 1, G. De Bonis, A. Goreta 3, G. Gianni 2, A. Falco 1, A. Castello 2, G. Barberini, F. Lapenna 1, D. Priori, L. Di Rocco 2, M. Giugliano, L. Marini. All. Mirarchi.
Arbitri: Pinato e Sponza.
Note: Usciti per limite di falli Priori (L), Gianni (L) e Azzi (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 81 2/13; Latina Pallanuoto 2/11 + due rigori. Spettatori 400 circa.
Colpo grosso della Latina Pallanuoto che in gara 1 di semifinale play off per la promozione in serie A1, passa con un autorità (10-12 il finale) nella piscina della Reale Mutua Torino 81 Iren, mettendo una seria ipoteca sulla possibilità di andare in finale e giocarsi, poi, la serie decisiva per il salto di categoria.
Il match - Avvio al fulmicotone della formazione di Mirarchi, capace non solo dopo 51" di andare in gol con Goreta, abile a trasformare un tiro di rigore, ma nel minuto e mezzo successivo, a mettere insieme altre due reti con Di Rocco e con lo stesso Goreta.
A questo punto, però, i nerazzurri subivano un vero e proprio blackout che dava la possibilità ai padroni di casa di tornare prontamente in partita e di mettere la freccia sugli avversari nel giro di tre minuti. Morale della favola, Loiacono, Maffè, Seinera e Gattarossa, ribaltavano il punteggio inziale, consentendo a Torino di chiudere il primo periodo di gioco in vantaggio per 4-3.
In avvio di secondo periodo arrivava anche la rete del 5-3, ma era proprio in questo frangente che i nerazzurri cari al presidente Damiani si ritrovavano. Con un parziale successivo di 4-1, andavano al riposo lungo in vantaggio per 7-6.
Il 6-8 a 1' e 59" dall'inizio del terzo periodo firmato da Gianni, illudeva un po' tutti. Perché Torino, decisamente mai domo, trovava modo e tempo per tornare in auge con Maffè, Oggero e Brancatello, capace di soffocare sul nascere anche la rete di Di Rocco: 9-9 al termini del terzo periodo.
Quando il gioco si fa duro, però, i duri iniziano a giocare e nell'ultimo periodo la Latina Pallanuoto tirava fuori tutto quello che aveva, trovando modo e tempo per mettere insieme un parziale di 1-3, complice le reti di Castello, Falco e Goreta, che di fatto regalavano alla formazione di Mirarchi una vittoria di assoluta importanza, pronta a spianare ai nerazzurri la strada verso la finale di questo play off per la promozione in serie A1. Sabato prossimo ad Anzio, gara 2.