Sabato scorso, 6 luglio, presso l'area demaniale attrezzata al Lido di Latina prospiciente Via Ventotene, ove ha sede la Sezione di Latina della Lega Navale Italiana, in concomitanza con l'inaugurazione dell'area attrezzata per anziani e disabili, ha avuto luogo la presentazione dell'imbarcazione Hansa 303, progettata per permettere a soggetti con disabilità motoria, psichica e sensoriale di avvicinarsi alla vela ricreativa ed agonistica.
L'Hansa 303 è una barca a vela di 3,03 mt. ufficialmente riconosciuta di interesse dalla Federazione Italiana Vela e dal Comitato Nazionale Paralimpico.
L'Hansa 303 in particolare è inaffondabile, non può capovolgersi in quanto dotata di una profonda deriva di circa trenta chili e può essere condotta anche da una sola persona non normodotata. E' stata progettata per fare scuola di vela, ma si sta già affermando anche con un circuito di gare dedicato ai soggetti diversamente abili. All'evento erano presenti diverse autorità, nonchè i soci della Sezione di Latina della LNI "Nonno Vincenzo Armeni", che ha realizzato a proprie spese, regalando la struttura al Comune di Latina. Il Sindaco Coletta, ha riconosciuto che quando si vogliano fare opere meritorie e per il bene comune si è capaci di superare ogni difficoltà ed ha assicurato che provvederà a riservare almeno tre stalli per il parcheggio gratuito dei mezzi utilizzati dalle persone per recarsi nell'area. Ha anche aggiunto quanto sia più facile realizzare risultati utili e concreti quando si riesca a creare una sinergia tra le varie componenti della comunità cittadina. Il Presidente della Sezione di Latina della LNI, dottor Palmiero Ianiri, ha sottolineato nella sua introduzione come la Sezione, da sempre attiva anche nel sociale, con l'adozione di questa barca si sia dotata di un altro mezzo per continuare, con maggiore capacità ed efficacia, a collaborare con le varie organizzazioni che operano per l'inserimento nella vita di tutti i giorni dei diversamente abili. Ha ringraziato il Sindaco per la sua attenzione a questa particolare condizione umana e le autorità intervenute. Ha concluso mostrando commosso un dipinto, realizzato da un ragazzo non normodotato, per ringraziarlo alla fine di un corso di vela. Hanno presenziato il Consigliere Nazionale al Comitato Paralimpico, dottor Alberto Spelda, l'Assessore del Comune di Latina ai Servizi Sociali, Patrizia Ciccarelli, i Consiglieri Loretta Isotton, della Commissione Ambiente e Nicoletta Zuliani, il Delegato Regionale della LNI, Amm. Alberto Trampus ed il Presidente della Sezione di Pomezia della LNI, ing. Mauro Zecca.