Fortune alterne per le squadre di beach soccer di Terracina. Quella femminile ha visto sfumare il sogno scudetto nella finale persa domenica 3-1 contro la Sambenedettese, mentre gli uomini sono riusciti, in extremis, a trovare la qualificazione per la Final Eight. Partiamo proprio dagli uomini. Happy Car Samb, Catania, Viareggio, Ecosistem Cz, Palazzolo, Pisa e Terracina sono, nell'ordine, le migliori sette squadre della Serie Aon 2019. Questo il verdetto della sabbia al termine della tre giorni che ha chiuso la stagione regolare della Poule Scudetto di beach soccer targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. Un fine settimana quello appena trascorso contraddistinto da continui colpi di scena, gare giocate sul filo dell'equilibrio e verdetti arrivati negli ultimi istanti. Il tutto condito dalle acrobazie dei migliori beachers dei dieci sodalizi del Campionato che hanno infiammato il rettangolo di sabbia della "Beach Arena" adagiata sull'incantevole spiaggia del lido "Varca d'Oro" di Giugliano. Le prime sette classificate della Poule Scudetto insieme alla migliore della Promozione Sicilia si affronteranno alle Final Eight, in programma a Catania dal 9 all' 11 agosto. Questi gli accoppiamenti: Happy Car Samb-Sicilia, Catania-Terracina, Viareggio-Pisa e Ecosistem Cza-Palazzolo. La macchina organizzativa del Napoli BS è stata impeccabile. Per chi si fosse perso lo spettacolo potrà rivedersi legare top lunedì su Sky Football Viareggio-Happy Car Samb (ore 21) e Terracina-Napoli (ore 22). La squadra di casa ha disputato una tappa di grande spessore, tutta cuore e grinta, ha ottenuto successi prestigiosi con Viareggio e Terracina (ai rigori) ma non è bastato. Proprio i pontini staccano l'ultimo biglietto per le finali, il Terracina in sedici anni non ha mai mancato l'appuntamento con le Final Eight. Determinanti i successi in questa tappa con Viareggio e il ko ai rigori con il Napoli, mai sconfitta dolce fu così dolce. Strepitoso e decisivo il portiere Costa autore di quattro gol nelle due gare più importanti. Discorso diverso, invece, per la squadra femminile di Terracina. L'appassionante "quattro giorni" partenopea sulla spiaggia di Varcaturo (Giugliano), si è conclusa con la finalissima tra Terracina ed Happy Car Sambenedettese, valevole per l'assegnazione del titolo di Campione d'Italia 2019. Ad alzare il trofeo sono state le ragazze della Sambenedettese guidate da mister Paolo Tamburrini, al termine di una bellissima sfida che ha espresso notevoli valori tecnici e agonistici. Un successo per 3-1, rotondo, meritato e giunto alla prima partecipazione del club adriatico al campionato nazionale di beach soccer targato Lega Nazionale Dilettanti.