La notizia che non ti aspetti, di quelle che fanno male. Al mondo dello sport, in particolare a quello della pallanuoto. Quella pontina piange la scomparsa improvvisa di Nando Pesci, l'allenatore capitolino che nella stagione 2007-2008 aveva portato il "settebello" nerazzurro alla storica promozione in serie A1 e, l'anno seguente, ad una salvezza incredibile centrata all'ultima giornata. Da giocatore Nando Pesci aveva vestito la calottina di Lazio, Pescara, Roma e Anzio e da allenatore era stato assistente in Nazionale di Ratko Rudic sino alle Olimpiadi di Sydney nel 2000, bronzo agli Europei di Firenze. Nella stagione che si è da poco conclusa, oltre a continuare il rapporto con la Federazione (con la formazione Under 17 era in procinto di partecipare agli Europei di Tblisi), era riuscito a salvarsi in serie A2 con Tgroup Arechi Salerno. Nando Pesci aveva 62 anni, amico fraterno di Nanni Moretti, lascia un vuoto incolmabile nel mondo dello sport e della pallanuoto