Terminata la 55^ edizione della "Head of the Charles", classica di canottaggio disputata a Boston nel week end appena concluso, la squadra delle Fiamme Gialle, con la medaglia d'oro conquistata dal "quattro con" di Domenico Montrone, Niccolò Pagani, Emanuele Fiume e Leonardo Pietra Caprina, è stata invitata dal Console Generale d'Italia Federica Sereni all'evento organizzato per la comunità italiana a Boston.
L'iniziativa dal titolo "Sport e Valori: l'esempio delle Fiamme Gialle", ha avuto grande partecipazione tra i numerosi italiani che studiano, lavorano e vivono a Boston, tanto da dover limitare l'ingresso nel locale per raggiunta capacità massima dello stesso.
L'incontro è avvenuto presso il ristorante "Filippo" di proprietà di un italiano emigrato negli anni ‘70.
Visibilmente soddisfatta per il successo della manifestazione, la Console Generale Federica Sereni ha ringraziato le Fiamme Gialle che, con la loro presenza, hanno permesso, per la prima volta, di riunire tutti i rappresentanti delle diverse organizzazioni italiane a Boston.
Successivamente il Presidente del COM.IT.ES Maurizio Pasquale, ha elogiato i risultati ottenuti dai canottieri gialloverdi nella regata "Head of the Charles" e ha presentato tutti i membri dell'organismo rappresentativo della collettività italiana che presiede.
Durante la serata, particolarmente emozionante è stato il momento della proiezione del video con il quale è stata descritta tutta l'attività svolta dalle Fiamme Gialle con la squadra agonistica e con la Sezione Giovanile.
Il Comandante del III Nucleo Atleti, Cap. Danilo Cassoni, dopo aver ringraziato per l'accoglienza e per il calore ricevuto durante tutto il soggiorno a Boston, si è soffermato sull'attenzione che le Fiamme Gialle dedicano ai più piccoli, con attività nelle scuole come i progetti "A Scuola in Canoa" e "Remare a Scuola".
Presenti all'incontro i rappresentanti degli studenti italiani a Boston iscritti nelle tre principali Università: Harvard University, Northeastern University e Massachusetts Institute of Technology (M.I.T.).