Lynx Latina-Lido di Ostia 4-3 (Primo tempo: 2-2)
Lynx Latina: Casassa, Aiello, Alemao, Menichella, Bissoni, Palmegiani, Pilloni, Romagnoli, Lo Cicero, Pedrinho, Sportoletti, Rango, Johnny, Anas. All: Basile.
Todis Lido di Ostia: Cerulli, Di Ponto, Esposito, Gattarelli, Schacker, Rocha, Adamo, Giampaolo, Cutrupi, Motta, Rengifo, Barra, Lutta. All: Matranga.
Arbitri: Michele Bensi (Grosseto), Vincenzo Brischetto (Acireale)
Crono: Ivo Colangeli (Aprilia)
Reti: 1'15"pt, 19'47"st Rocha, 13'25" Motta, 17'54" e 19'41", 6'50"st Johnny, 17'08" Anas
Note: ammoniti Rengifo, Aiello, Anas, Lo Cicero
Un immenso Johnny regala alla Lynx Latina una vittoria importantissima, rilanciando le ambizioni della squadra nerazzurra che mancava il successo dal 27 settembre scorso: 4-3 alla Todis Lido di Ostia.
La partita - L'avvio dei nerazzurri non era dei migliori perché dopo un 1' e 15" Alemao, si faceva rubare palla da Rocha che non aveva difficoltà a battere Casassa. La Lynx provava a reagire e lo faceva alla grande con Bissoni e Anas, ma senza trovare la via della rete. Dall'altra parte, però, la formazione lidense si dimostrava, comunque, molto pericolosa con Gattarelli che sfiorava di un nulla il 2-0. Raddoppio che arrivava al 13'25" con un sinistro stile "Gigi Riva" di Motta. Con il portiere di movimento, la situazione cambiava e Johnny, al suo primo gol in campionato, riapriva la partita al 17' e 54". Nel finale Di Ponto perdeva clamorosamente la sfera e lo stesso Johnny lo colpiva a 19" dal termine: 2-2.
Inzio ripresa da brivido, ma al 6'50" era ancora uno stratosferico Johnny a colpire per il 3-2. A metà ripresa, poi, Anas colpiva un clamoroso palo. La traversa, poco dopo, diceva di no invece a Rengifo e a 4' dalla fine ancora Anas falliva clamorosamente il 4-2, ma a 2'e5", servito da Johnny, non sbagliava: 4-2. Il finale convulso portava Rocha a siglare il 4-3, ma poco la liberazione.