Padova-Top Volley 3-1 (25-20; 25-15; 18-25; 25-22)
Kioene Padova: Poto 7, Bassanello (L) ne, Gottardo ne, Fusaro ne, Cottarelli, Canella ne, Danani (L), Volpato 11, Travica 1, Ishikawa 22, Cesaro ne, Randazzo 8, Hernandez 21, Barnes ne. All: Baldovin.
Top Volley: Peslac, Szwarc 5, Cavaccini (L), Van Garderen 1, Sottile 3, Rossato, Patry 14, Karlitzek 14, Elia 5, Rossi 6, Onwuelo ne, Rondoni (L) ne, Palacios 8. All: Tubertini.
Arbitri: Cappello-Piperata
Note: Kioene Padova: ace 3, err.batt. 15, ric.prf 36%, att. 57%, muri 8. Top Volley: ace 5, err. batt. 17, ric.prf 25%, att. 48%, muri 7.
La Top Volley, anche se soltanto a tratti, gioca una buona pallavolo, ma alla fine deve cedere alla Kioene Padova e incassare una sconfitta che, comunque, lascia un po' d'amaro in bocca al sestetto di Lorenzo Tubertini, capace di dominare gran parte del primo set, prima di perdersi sul più bello, smarrirsi nel secondo, prima di ritrovarsi nel terzo e, sino all'ultimo, sperare nella possibilità di rimettere in piedi il quarto e arrivare per la terza volta in questa stagione, dopo Perugia e Monza, al tie break.