Civitavecchia-Anzio 9-10 (0-2 2-4 5-3 2-1)
NC Civitavecchia: G. Visciola, M. Muneroni, M. Minisini, S. Ballarini, L. Checchini 1, S. Carlucci, F. Iorio 1, A. Ballarini, D. Romiti 5, D. Simeoni, Taraddei 1, L. Pagliarini 1, L. Mancini. All. Pagliarini
Anzio Waterpolis: M. Conti, A. Perez, L. Di Rocco, A. Goreta 2, E. Costantini, E. Schettino, G. Siani 1, D. Presciutti, F. Lapenna 5, A. Agostini 1, F. Lucci, J. Colombo 1, M. Castaldi. All. Mirarchi
Arbitri Schiavo e Savarese
Note: Usciti per limite di falli: Colombo (A) nel terzo tempo e Agostini (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Civitavecchia 2/7 + 2 goal su 4 tiri di rigore, Anzio 1/5 + 2 goal su 2 tiri di rigore. Nel quarto tempo Romiti (C) fallisce un tiro di rigore. Spettatori: 100 circa.
Quinta vittoria in campionato e primato in classifica consolidato per l'Anzio Waterpolis. Diciamo sibito, però, che la sfida di ieri pomeriggio a Civitavecchia non è stata facile per la squadra di Mirarchi che, come spesso ci ha abituati da due stagioni a questa parte, è partita alla grande chiudendo il primo parziale in vantaggio per 2-0 con i gol di Goreta e Lapenna, dopo che Checchini, all'inizio della gara, aveva fallito un tiro e andando avanti nel secondo addirittura 6-0 grazie alle performace ancora di Lapenna (2), lo stesso Goreta e Colombo, prima di subire a metà parziale il minimo ritorno dei padroni complice le reti di Iorio e Romiti.
Dopo il riposo lungo, però, qualcosa cambiava, complice un atteggiamento un tantino remissivo dell'Anzio Waterpolis. Il Civitavecchia si rifaceva sotto, mettendo a segno un parziale di 5-3 che, di fatto, lo riportava a tutti gli effetti in partita. E, come se non bastasse, dopo due minuti e quarantaquattro secondi dell'ultimo tempo, la situazione tornava in perfetta parità con il Civitavecchia a colpire con Checchini e Romiti. Ci pensava Agostini, a meno di tre minuti dalla fine, a rimettere le cose a posto, regalando vittoria e primato all'Anzio Waterpolis, pronto a salire a quota sedici in classifica.