Monza-Cisterna 3-1 (22-25; 25-19; 25-17; 25-21)
Vero Volley Monza: Kurek 20, Calligaro ne, Dzavoronok 25, Orduna, Federici (L) ne, Lovati 8, Goi (L), Galassi, Yosifov 10, Beretta 7, Ramirez ne, Bucchegger ne, Sedlacek. All. Soli.
Top Volley Cisterna: Peslac, Szwarc 9, Cavaccini (L.), Van Garderen 13, Sottile, Rossato ne, Patry 20, Elia 1, Rossi 4, Onwuelo 1, Rondoni (lib.), Palacios 17. All. Tubertini.
Arbitri: Zanussi (Treviso)-Simbari (Milano)
Note: Vero Volley Monza: ace 9, err.batt. 12, ric.prf 28%, att. 52%, muri 6. Top Volley Cisterna: ace 6, err.batt.15, ric.prf. 21%, att. 51%, muri 8.
Illusi da un ottimo primo set, come spesso è capitato in questa stagione. Illusi e, un attimo dopo, disperati per l'ennesima sconfitta. La Top Volley Cisterna torna da Monza con un pugno di mosche in mano. Il 3-1 di ieri sera conferma la drammatica classifica di una squadra che, anche ieri sera, è partita bene, ma che strada facendo si è spenta gradatamente, dimostrando limiti caratteriali preoccupanti.