Il Comitato Provinciale di Latina della Federazione Ciclistica Italiana rilancia l'azione verso la normalizzazione dell'attività sportiva con un appello teso a far rispettare delle regole fondamentali per la sicurezza facendo appello soprattutto al buon senso degli atleti. Lo scorso week end (e in previsione di quello alle porte), soprattutto nel litorale della provincia di Latina si sono registrati numerosi assembramenti di ciclisti.

"Questo non va bene e non si può assolutamente tollerare - tuona il presidente provinciale FCI, Massimo Saurini - Siamo ancora in una situazione di piena emergenza sanitaria, il mancato rispetto delle norme potrebbe causare difficoltà al proseguimento della Fase 2 costringendo, da qui a breve, numerosi amministratori di enti pubblici ad emanare nuovamente provvedimenti restrittivi".

"Invito tutti coloro che vanno in bicicletta a rispettare le regole principali, non sconfinare fuori dal territorio provinciale e rispettare le dovute distanze tra una bicicletta e l'altra, più sono i metri di distanza maggiore è la tutela della salute pubblica. Con il rispetto delle regole, tutto andrà nel migliore dei modi per consentire all'intero sistema Italia di rialzarsi al più presto".