E' nato oggi ufficialmente l'Aprilia Racing. La conferenza stampa di presentazione si è svolta nell'aula consigliare del comune alla presenza del sindaco Terra, del consigliere comunale De Maio, dei presidenti Pezone e Tassinari (avranno però rispettivamente il 90 e 10% delle quote societarie), dell'amministratore delegato Carparella, del confermato tecnico Mauro Venturi e del nuovo diesse, ex Nocerina, Alessandro Battisti. Ad Aprilia si farà sul serio. E' questo in sostanza quanto emerso nel corso della presentazione in cui sono stati presentati anche due ex Latina come Giancarlo Sibilia, insieme a Mario Ridolfi responsabile del settore giovanile, e il team manager Pierluigi Sperduti, oltre che l'allenatore in seconda Iacobucci (anche lui una conferma), il segretario Lumini, il responsabile marketing e comunicazione, Paolo Arcivieri. Un progetto che nelle intenzioni guarda lontano, sia per la prima squadra che per il settore giovanile, passando per le infrastrutture e un rapporto stretto con l'amministrazione comunale. Parte da questo la presentazione di Pezone del nuovo corso biancoazzurro: «Un primo grazie va innanzitutto all'amministrazione che ci ha subito accolti nel miglior modo possibile – ha spiegato Pezone - Questo è un progetto nato sei mesi fa con lo scopo di fare di Aprilia il fiore all'occhiello del calcio italiano: stiamo già ristrutturando Ricci C e Ricci B, a breve verranno ristrutturati i due campi di allenamento e poi toccherà al Quinto Ricci. Un adeguamento per portarlo a norma per la Serie C, perché non nascondo che ci sono delle possibilità che potremmo partire proprio da questa categoria con uno stadio finito da 5.500 posti. Il mio avvocato ha presentato infatti due ricorsi al consiglio Federale del Coni per alcune presunte anomalie».

Il resto della conferenza domani sulle pagine di Latina Oggi