Cassino-Latina 2-1

Cassino Calcio 1924: Del Giudice, Miranda, Carcione, Picascia, Ricamato, Giglio (29' st Camara), Tribelli (34' st Vitiello), Tomassi (40' st Pescosolido), Orlando (19' st Darboe), Lucchese Cocorocchio. A disposizione: Della Pietra, Gagliardo, Colacicco, Lombardo, Reali. Allenatore: Grossi.
Latina Calcio 1932: Alonzi, Pompei, Sivieri, Teraschi (26' st Atiagli), Di Renzo, Tortolano, Barberini (19' st Bardini), Alessandro (3' pt Mastrone 6' st Di Bartolomeo), Allegra, Esposito A., Giorgini. A disposizione: Gallo, Vinacri, Di Emma, Esposito G., Del Prete. Allenatore: Scudieri.
Arbitro: Gemelli di Messina (Porcu di Oristano e Pilleri di Cagliari).
Reti: 38' pt Carcione (C – rig.); 8' st Allegra (L); 30' st Ricamato (C)
Note: ammoniti: Picascia (C), Orlando (C), Barberini (L), Del Giudice (C). Angoli: Cassino 7; Latina 11. Recuperi: 3' pt; 5' Gara a porte chiuse per motivi di ordine pubblico.

Il Gino Salveti resta stregato per il Latina. La tradizione che ci vedeva sconfitti nelle ultime tre sfide giocate ai piedi dell'Abbazia purtroppo è stata rispettata. I nerazzurri, al primo stop dopo tre vittorie consecutive, perdono la testa della classifica complice il 2-1 finale maturato grazie al gol vittoria, al 30' della ripresa, di Ricamato, dopo che Allegra aveva pareggiato il gol nel primo tempo di Carcione.