Un vero e proprio dramma famigliare quello che ha colpito Emiliano Tortolano, 30enne attaccante del Latina, tra i giocatori che hanno fatto la storia del calcio cittadino e per questo amatissimo dai tifosi. E' morta oggi la sua piccola Ginevra, che aveva appena compiuto due anni lo scorso 6 gennaio. La bambina si è spenta presso il Bambino Gesù dove da tempo lottava contro un male incurabile. "Volevo ringraziare tutte le persone che si sono interessate per mia figlia. Il mio angelo è volato in cielo, è andata a riposarsi, è andata a trascorrere un'altra vita lassù, senza sofferenza, ancora grazie a tutti", ha scritto Emiliano Tortolano sul suo profilo Facebook. "Ora questo cielo avrà una stella stupenda in più - scrive invece mamma Giorgia -. Grazie, amore mio, per avermi reso la mamma più orgogliosa del mondo. Ti prometto che vivrò per te, perché tu sarai sempre con noi in ogni momento. Finalmente hai smesso di soffrire. Ora vai a ballare, a correre a cantare tra gli angeli. Fai buon viaggio, luce dei miei occhi, ma non mollarmi mai. Ti amerò per il resto della mia vita, prima o poi ci rincontreremo".

"Dolore e sgomento per la dolorosa perdita della piccola Ginevra, figlia di Emiliano e Giorgia Tortolano. Il presidente, la squadra, lo staff tecnico e la società tutta si stringe al dolore che ha colpito un proprio tesserato ed esprime le più sincere condoglianze", questo il messaggio del Latina Calcio cui fa eco quello dell'amministrazione comunale del capoluogo: "Il Comune di Latina si stringe attorno al dolore del calciatore nerazzurro Emiliano Tortolano e della compagna Giorgia per l'improvvisa scomparsa della piccola Ginevra. Alla famiglia le più sentite condoglianze del Sindaco e di tutta l'Amministrazione comunale".

Immancabili i messaggi di cordoglio dei tanti tifosi del Latina vicini alla sofferenza del calciatore. I funerali di Ginevra Tortolano verranno officiati nella chiesa San Tommaso di Castel Porziano, domani alle ore 14.