Manca ancora l'ufficialità, che dovrebbe arrivare nelle prossime ore, ma è ormai certo che la stagione 2018/2019 avrà un'anteprima di lusso. Allo stadio Francioni di Latina farà la sua prima uscita stagionale la Roma di Di Francesco. I semifinalisti di Champions League, prima di partire per gli Stati Uniti dopo l'inizio della preparazione a Trigoria, dovrebbero disputare due amichevoli: la prima qui nel capoluogo proprio con il Latina, la seconda a Frosinone, al Benito Stirpe, con l'Avellino. Non sono ancora disponibili informazioni sui biglietti che comunque dovrebbero presto essere in vendita online sui circuiti consueti, mentre è trapelata la data del 14 luglio e l'orario di inizio che dovrebbe essere alle 18.30. Un bel regalo questo per tutti i tifosi giallorossi della nostra provincia, ma soprattutto per i tanti romani e romanisti che sono in vacanza sul litorale e che avranno la possibilità di vedere per la prima volta in campo i nuovi acquisti voluti da Monchi e Di Francesco. In particolar modo Kluivert e Pastore. E sugli spalti ci sarà quasi sicuramente anche Francesco Totti, che sta trascorrendo come sempre le vacanze estive nella sua casa di Sabaudia. Un'amichevole di super lusso così come accadde nel 2016, quando il Francioni andò sold-out per il vernissage dei giallorossi che vinsero il test con l'allora Latina di Serie B grazie al gol del difensore Fazio. Si continuerebbe così anche la tradizione delle ospitate di Serie A, dopo quelle di Lazio e Napoli. Un primo grande appuntamento anche per il Latina di mister Carmine Parlato, che si accingerà al campionato di Serie D e che dovrà ritrovarsi in campo un po' prima rispetto alla tabella di marcia, con un primo mini-raduno che probabilmente si svolgerà almeno tre giorni prima della partita.
E per l'occasione il sogno è anche quello di riavere a disposizione la tribuna dedicata agli ospiti, sotto sequestro dal 2014. Il Comune di Latina, dal quale si attendeva ormai da tempo la richiesta di dissequestro della struttura da presentare in Procura dopo l'archiviazione dell'inchiesta, sembra aver finalmente deciso di compiere questo passo e di produrre anche le attestazioni dei nuovi test statici degli spalti in tubatura e la sostituzione degli scalini ritenuti pericolosi.