Si accorciano i tempi per una eventuale ridefinizione dell'assetto societario del Latina Calcio 1932. Il faccendiere Benedetto Mancini si è impegnato l'altra sera a corrispondere una cauzione di 65mila euro per ipotecare l'acquisto delle quote societarie dell'imprenditore Fabio Napolitano, ex Direttore Generale del club nerazzurro. Mancini potrebbe avere già provveduto al versamento della cauzione, circostanza che prelude a momenti difficili per la compagine pontina: il presidente Antonio Terracciano potrebbe trovarsi già nei prossimi giorni ad avere come socio di riferimento uno dei più controversi personaggi che abbiamo visto aggirarsi attorno al mondo del calcio locale. La notizia dell'interesse di un gruppo di imprenditori romani per le quote societarie di Napolitano e dei fratelli Fierro, ha trovato puntuale conferma in un incontro avvenuto giovedì sera tra i legali delle parti, ma trattandosi di imprenditori accreditati e affidabili, hanno già anticipato agli interlocutori di non essere disposti ad azioni troppo frettolose. Il pericolo dell'ingresso di Benedetto Mancini nel Latina Calcio 1932 si fa di ora in ora sempre più probabile.