Tre giorni di allenamenti alle spalle. Tre giorni per conoscere la rosa a disposizione, per approfondire il rapporto con la dirigenza e per chiarire a tutti che la stagione dell'Aprilia Racing non è ancora finita, anzi le rondinelle hanno ancora molto da dire in questo scorcio finale di campionato.I tre giorni non sono invece serviti per conoscere la piazza, visto che Aprilia è già ben nota a Selvaggio e Liberti, rispettivamente il nuovo allenatore responsabile della prima squadra e il suo ‘vice'. Un termine, quest'ultimo, che non piace al direttore sportivo biancoceleste Battisti, visto che «definire Fabrizio un vice è alquanto riduttivo: Selvaggio e Liberti sono due figure che congiuntamente andranno a lavorare sulla squadra».
Sulla professionalità e sulla competenza dei due non si discute. La determinazione e la motivazione è invece apparsa subito chiara, sin dalle loro prime parole. "Questa per me è un'occasione da non fallire - ha esordito Pino Selvaggio - arrivo in una piazza importante, con una società seria e con una rosa di qualità"