I tifosi del Latina restano a casa. Non saranno al seguito della loro squadra impegnata domani pomeriggio nel derby di Cassino. Settore ospite chiuso con relativo divieto di vendita dei tagliandi esteso non solo ai residenti del capoluogo pontino, ma anche a tutti quelli della provincia. Morale della favola, non certo a lieto fine per i tifosi nerazzurri, Cassino-Latina in programma domani alle ore 15 allo stadio "Salveti" è stata valutata una gara a rischio. Tanto da rientrare tra quelle (come anche Puteolana-Afrogolese, Fidelis Andria-Casarano e Grumentum Val D'Agri-Taranto) «connotate da alti profili di rischio». Per questo, su indicazione del Dipartimento di Pubblica sicurezza - Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, era stata rinviata alla valutazione del Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive l'individuazione delle misure più idonee da prendere. Proprio su indicazione dell'Osservatorio, la prefettura di Cassino ha deciso: vietata la vendita dei biglietti a tutti coloro che risiedono nella provincia di Latina