Roma, 6 dic. (Adnkronos) - "L'incapacità del governo è tutta concentrata nell'ultimo decreto Natale. Una svista tecnica o intenzionale vuole che nel provvedimento 'emergenziale' che il premier Conte ha preferito illustrare in diretta Facebook invece che recarsi in Parlamento, non siano presenti sanzioni rispetto al blocco della circolazione sul territorio nazionale durante le feste natalizie. Una contraddizione che potrebbe far gridare alla sciatteria non fosse però che per il dispiegamento esorbitante sul territorio nazionale di Forze dell'Ordine e droni: 70.000 agenti in campo per controlli a tappeto. Solo una sanzione ovviamente rimane attiva: quella prevista dall'art. 650 del Codice penale che prevede l'arresto fino a 3 mesi o l'ammenda di oltre 200 euro". Lo afferma Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei Gruppi di Camera e Senato.

"Ecco svelato il trucco. Mentre il numero tragicamente severo di vittime nel nostro Paese è tra i più alti al mondo e le misure di contenimento tra le più rigide in campo economico, commerciale e di libera circolazione, l'Italia, nel silenzio assordante di una maggioranza spaccata su tutto, si trasforma in uno Stato di polizia", conclude.