Roma, 11 mar. (Adnkronos) - E' appena iniziato a Palazzo Chigi il Consiglio dei ministri chiamato ad aggiornare la relazione che autorizza lo scostamento dl deficit approvata giovedì scorso. Il testo, infatti, che verrà votato dal Parlamento nel pomeriggio, prevedeva uno scostamento di 6,35 miliardi, pari al 2,5 circ di deficit, per liberare risorse per 7,5 miliardi. Ma il governo è deciso ora ad alzare l'asticella.

Nel pomeriggio di ieri l'idea era portare il deficit dal 2,2 al 2,8, pari a 11 miliardi. Ma nella tarda serata di ieri ancora si ragionava su quanta flessibilità chiedere all'Europa, Rumors sostengono che l'esecutivo potrebbe attestare il margine aggiuntivo di sforamento attorno al 3%. Il dl con le misure per contrastare l'emergenza Coronavirus non dovrebbe invece ottenere il via libera nella riunione di questa mattina, poiché la legge prevede che prima ci sia l'approvazione della Relazione sullo scostamento da parte del Parlamento.