È stata presentata alla stampa nella tarda mattinata di oggi  (lunedì 10 ottobre)  la 23ª edizione dell'International Circus Festival of Italy. L'attesa manifestazione circense che si svolgerà da giovedì 13 alunedì 17 Ottobre a Latina promuove lo spettacolo dal vivo e l'arte circense sotto ogni forma e vedrà sfidarsi, per aggiudicarsi l'ambito trofeo, i migliori artisti circensi selezionati dalle migliori scuole del mondo  che si esibiranno davanti a due giurie divisi in due spettacoli diversi ogni giorno.

Seduti al tavolo dei relatori Fabio Montico il presidente dell'Associazione Giulio Montico, i due presentatori Andrea Giachi ed Alessia Dell'Acqua e il  direttore di pista Tommy Cardarelli, gli imprenditori Luca Lepori/Park Hotel, Bernardino Passeri/Distretti Ecologici, Rino Polverino/24MilaBaci e Francesca Cristofoli/Modulo Centro Studio Danza.   «Torna l'appuntamento annuale con il Festival e questo ci conforta e rassicura, abbiamo ricevuto degli importanti riconoscimenti anche da parte del Ministero della Cultura che si complimenta con noi per la visibilità mondiale del Festival Internazionale del Circo d'Italia, annoverato oggi tra i migliori Festival di settore, questo apprezzamento da parte del Ministero ci inorgoglisce   – ha detto Fabio Montico presidente dell'Associazione Giulio Montico e direttore artistico del festival – anche per questa edizione ci saranno dei numeri eccezionali, la giuria della critica fra le più temute e competenti,  c'è l'emozione di sempre e la curiosità di sapere chi sarà il vincitore di questa importante sfida, molte novità anche nella formula scontistica dei biglietti, ci sono delle agevolazioni per gruppi e famiglie, proprio per dare a tutti la possibilità di godere a pieno dello spettacolo più bello del mondo». Importante anche la collaborazione degli imprenditori Nazionali e Locali per affiancare la grande macchina del Festival, new entry la Distretti Ecologici « la nostra società oltre che occuparsi di tutto ciò che riguarda il green a livello di edilizia, si occupa anche di sport – ha affermato – Bernardino Passeri manager della Distretti Ecologici – aver scoperto una bella realtà come quella del Festival Internazionale del Circo d'Italia ci dà l'opportunità di valorizzare il futuro di questi giovani talenti».

Affetto e stima nei confronti del Festival anche nelle parole di Rino Polverino e Luca Lepori da sempre vicini al Festival. «E' sempre una sfida accogliere  tanti artisti,  soddisfare le loro esigenze culinarie e soprattutto offrirgli qualche ora di divertimento per allentare la tensione prima della serata finale» – ha affermato Rino Polverino. «Noi li accogliamo dopo il Festival, cerchiamo di farli sentire a casa,  raccogliamo le loro preoccupazioni e gioiamo delle loro gioie  - ha proseguito Luca Lepori – per noi, come per tutti gli imprenditori della zona, il Festival è importante, in un periodo di bassa stagione come ottobre».  Prima della tradizionale parata degli artisti, ad aprire le performances, otto danzatori della prestigiosa Compagnia di Ballo del Grande Circo di Budapest diretto da Peter Fekete e, per la città di Latina ci sarà invece la Scuola di danza Modulo, di Francesca Cristofoli  che ha realizzato in collaborazione con la scuola Isadora Centro Danza di Simona Mariotti e per la coreografia di Elisa Pasciuti una coreografia originale e creativa che aprirà ogni kermesse. Gli spettacoli saranno presentati da Andrea Giachi ed Alessia dell'Acqua «pronti a ripartire, con l'emozione della prima volta anche se per me questa è la 17ᵃ edizione – ha precisato Andrea Giachi – sono particolarmente emozionato perché quest'anno la giuria tecnica è particolarmente ‘stellata' composta dai  titolari e dai responsabili dei più importanti circhi o accademie circensi, siamo un po' tutti sotto esame». Sorridente ed in forma smagliante Alessia Dell'Acqua «Sono felice e onorata di essere nuovamente qui, per il secondo anno consecutivo, ma soprattutto vivo dell'emozione di questo grande evento, unico in Italia, orgogliosa che sia realizzato qui, nella mia città»

. Il ringmaster Tommy Cardarelli ha aggiunto « devo ringraziare tutti i ragazzi che lavorano con me, dal primo all'ultimo, la nostra è una squadra vincente, che negli anni si è dimostrata particolarmente affiatata e pronta a gestire le difficoltà di un Festival Internazionale importante come quello di Latina, Ruby Merzari, Rony Vassallo, Fabrizio Montico sono  i miei preziosissimi collaboratori, stiamo lavorando sodo affinché funzioni tutto per il meglio».  Musica dal vivo alla 23ª edizione dell'International Circus Festival of Italy  con i maestri Fabiano Giovannelli batteria e direzione, Daniele Manciocchi sax, Mario Caporilli Tromba, Stefano Coccia Trombone, Massimo Ioffreda Piano e Tastiere, Lorenzo Mancini e Simone Todini Basso elettrico, Guido Naus arrangiamenti. Da non perdere gli eventi collaterali al Festival, un modo diverso di vivere il fantastico mondo dello spettacolo. Nel foyer del Pala Distretti Ecologici, per tutta la durata del festival, potrà essere visitato lo spazio espositivo a tema circense, "Circus Expo" dove, fotografi, pittori, scultori, collezionisti, appassionati di modellismo ed artisti espongono le proprie opere. L'esposizione sarà sempre accessibile fino ad un'ora prima dell'inizio di ogni spettacolo. Torna anche il "Caffè letterario a tema circense", giunto quest'anno all'9ª edizione. Protagonisti dell'incontro di venerdì 14 ottobre alle ore 18.00 nel foyer del Pala Distretti Ecologici, Laido Dittmar giocoliere Ungherese che sarà qui al Festival e ha scritto un libro dal titolo The Art of Practice, il dott. Enzo De Amicis,  Andrea Giachi ed Alessia Dell'Acqua. l'argomento trattato: la passione del circo per i "non circensi nel DNA" il duro allenamento e i traumi e le difficoltà più frequenti quando ci si ammala o ci si vuole istriure da "Nomadi".

Domenica 20 Ottobre alle ore 11.00 appuntamento con la S. Messa Internazionale nella pista del Festival.. Un grande momento di festa.  La S. Messa Internazionale sarà presieduta dai sacerdoti salesiani della Parrocchia di San Marco con Padre Bernard (Forum of Christian Organizations for the Pastoral Care of Circus and Carnival Workers), celebrerà la S. Messa nella pista del Festival. Una particolare preghiera di ringraziamento vedrà l'esibizione di alcuni artisti del Festival.  Come sempre, la partecipazione a tutti gli eventi collaterali al Festival è libera e gratuita. I ventiquattro numeri in programma per la cinque giorni, saranno sapientemente miscelati fra loro e daranno vita a due spettacoli diversi che riguarderanno tutte le specialità circensi. Si comincia giovedì secondo il seguente Calendario:


Giovedì 13 Ottobre ore 10 Matinée; ore 21 (spettacolo A);
Venerdì 14 Ottobre ore 10 Matinée; ore 21 (spettacolo B);
Sabato 15 Ottobre ore 16.30 (spettacolo B) e ore 21.00 (spettacolo A);
Domenica 16 Ottobre ore 15.30 (spettacolo A) e ore 19.00 (spettacolo B);
Lunedì 17 Ottobre ore 20.30, Spettacolo di Gala e premiazione dei vincitori.

Spettacoli A e B: Gli spettacoli denominati A e B, pur essendo diversi, sono di identico ed elevatissimo livello dal punto di vista artistico e corrispondono esclusivamente alla ripartizione degli artisti in gara in due gruppi.