Dal 24 agosto sono lì, a turno, volontari come tantissimi altri colleghi di ogni divisa da tutto il Paese. Gli agenti della Polizia stradale di Aprilia ad Amatrice hanno perso un amico, un collega, deceduto insieme ai due figli e ai suoceri. Hanno quindi un legame particolare con quei territori e il loro impegno come quello delle altre centinaia, migliaia di persone che vogliono rendersi utili e dare una mano, ha probabilmente un aspetto motivazionale diverso. Forse anche per quello, il Distaccamento di Aprilia dal 24 agosto ha sempre avuto qualcuno a Leonessa e Amatrice. Senza sosta. Anche in questi giorni di neve, di gelo, di difficoltà a volte anche grandissime. Che sia la scorta ai mezzi di soccorso, che sia portare rifornimenti o medicinali, anche solo regolare la viabilità o prestare soccorso a due cani intrappolati nella neve, loro ci sono e continueranno ad esserci. Oggi in attesa di un cambio, a Leonessa c'è il l'assistente capo Mauro Tomei (aggregato a colleghi di Nuoro e Sora) che di Ezio Tulli, l'agente deceduto ad agosto, non solo era collega, ma anche amico.