Si è conclusa con un grande successo la seconda edizione del presepe vivente di Terracina, kermesse organizzata con impegno, fatica e passione dall’associazione “Amici dell’Arte” onlus del presidente Pino Norcia. Sfidando il freddo, la sera del 6 gennaio gli attori che hanno animato la rappresentazione hanno messo in scena l’ultimo atto nella piazzetta Valadier, in via Roma. Con la consegna dei doni da parte dei re magi si è conclusa la terza rappresentazione del “film” iniziato il 17 dicembre scorso con l’arrivo, nella ricostruita Betlemme, di Giuseppe e Maria in groppa all’asinello. Per le tre sere (compreso il 26 dicembre) in cui i circa cinquanta figuranti si sono dati appuntamento, si è respirato il vero senso del Natale, “amicizia, unione e gruppo” nel segno di Gesù. Gli organizzatori hanno voluto ringraziare le attività commerciali che hanno dato contribuito insieme agli sponsor istituzionali quali la presidenza del Consiglio, ministero dei Beni culturali, Regione Lazio e amministrazione comunale di Terracina.