Stretta sulla nomina dei liquidatori dell’Aprilia Multiservizi, nella giunta di martedì 7 marzo saranno ufficializzati i tre componenti che dovranno avviare il processo di chiusura dell’Asam e di riorganizzazione di una nuova azienda speciale.

Due componenti sono già sicuri: si tratta di Maurizio Loreto Ottaviani (esperto di servizi sociali) e di Daniele Giuncato, l’arbitro che dovrà giudicare le fatture da 4 milioni di euro emesse dalla Multiservizi ma contestate dal Comune di Aprilia. Per il terzo commissario il favorito Vincenzo Lilli, che in passato ha già ricoperto il ruolo di presidente della Multiservizi. Se dovesse rifiutare l'alternativa è Lanfranco Principi, l’attuale amministratore unico dell’azienda speciale. Due figure gradite ad alcuni pezzi della maggioranza, che nelle scorse settimane hanno chiesto al sindaco Antonio Terra la presenza di un professionista di Aprilia nel collegio dei liquidatori.