Chiarezza sugli incarichi esterni e sui costi del Contenzioso del Comune di Aprilia, è questa la richiesta che arriva da Aprilia Possibile. Dopo l'indagine sui rimborsi gonfiati, che vede coinvolti il sindaco Antonio Terra, gli ex assessori Rino Savini e Cataldo Cosentino e l'avvocato Antonio Martini, sollecita il mondo politico a una discussione più ampia sulle spese del contenzioso. «Da mesi assistiamo al fiorire, nelle cronache locali, di una mole di contenziosi che coinvolgono il Comune. Crediamo che su questo tema - commentano Daniele Natalizia e Roberto Fiorentini - siano necessarie trasparenza e chiarezza, perché quando si parla di contenzioso, si parla di questioni giuridiche ma anche di ingenti spese per il bilancio dell’Ente. E quindi dei cittadini».

L'avvocato Martini è infatti un legale di fiducia del sindaco Terra e da anni collabora con incarichi esterni per il Comune di Aprilia, occupandosi di tematiche di rilievo come la gara per la riscossione coattiva, l'ex Freddindustria e l'ampliamento di via Gorgona.E Aprilia Possibile amplia il discorso chiedendo di conoscere tutti gli studi legali che difendono l'ente di piazza Roma. "Chiediamo inoltre di conoscere con quali criteri questi studi legali vengono scelti, quanto costano annualmente e quali procedimenti hanno visto il Comune sconfitto. Poniamo queste domande - concludono Fiorentini e Natalizia - direttamente all’amministrazione e, trattandosi di una materia delicate, crediamo siano necessarie risposte specifiche».