Il nuovo contratto tra il Comune di Latina e la società Rida Ambiente per il conferimento della frazione indifferenziata di rifiuti è pari per l'intero 2018 a 6 milioni e 237 mila euro. Una previsione che migliora di quasi due milioni di euro la spesa sostenuta nel 2017 che, secondo alcune determine pubblicate sull'albo pretorio, è stata pari ad oltre 8 milioni di euro. Questo perché, secondo le previsioni dell'amministrazione comunale, dal giugno prossimo l'azienda speciale Abc avvierà la raccolta differenziata porta a porta che dovrebbe appunto produrre una flessione importante della mole di indifferenziato conferito alla Rida Ambiente. La determina firmata dal dirigente Sergio Cappucci  stima di conferire 40mila tonnellate di rifiuti indifferenziati  prodotti nel territorio comunale. Il corrispettivo del servizio è fissato in 131,25 euro a tonnellata, 155,93 euro Iva inclusa.