Prorogato al 10 giugno il termine ultimo per presentare le istanze di risarcimento dei danni causati dal maltempo dell'ottobre del 2018. A renderlo noto è il Commissario delegato per il superamento dell'emergenza, che esclusivamente per le attività produttive colpite dal maltempo il 29 e 30 ottobre, ha dato una proroga al 10 giugno. La modulisitca potrà essere presentata ai Comuni di provenienza con una pec. Ieri è arrivata la comunicazione dei Comuni di Fondi e Terracina alla cittadinanza. A Fondi la pec è suefondi@pecaziendale.it, mentre l'ufficio urbanistica è aperto martedì e venerdì dalle ore 10.30 alle 13.30, giovedì dalle ore 15.30 alle 17.30.

Il commissario delegato all'emergenza per il maltempo, ha anche convocato un incontro per il 6 giugno a Roma con rappresentanti dei Comuni colpiti. Si parlerà delle modalità di rendicontazione dei contributi e dei finanziamenti. Per il Comune di Terracina ci sarà l'assessore all'Urbanistica Pierpaolo Marcuzzi e il dirigente di dipartimento Claudia Romagna, che approfitteranno, fa sapere l'assessore, per provare a chiedere all'ufficio dell'assessorato all'Agricoltura della Regione qual è la situazione dei fondi per i danni causati dalla tromba d'aria di Borgo Hermada ormai nel 2017. Per quei danni solo 12 aziende hanno fatto richiesta nel momento in cui fu dichiarato lo stato di calamità. Sono stati stanziati 3 milioni di euro.