E' stata convocata per oggi la Commissione trasparenza del comune di Anzio dal presidente Rita Pollastrini. All'ordine del giorno le situazioni di abusivismo sul demanio Marittimo ad Anzio La richiesta di convocazione è stata avanzata dalla consigliera Marracino con riferimento alle villette di Lido dei Gigli. La commissione avrà il compito di acquisire informazioni e elementi utili rispetto alle situazioni di abuso. «Mi auguro - fa sapere la presidente Rita Pollastrini - che l'attenzione non sia limitata a un gruppo di abitazioni in particolare ma che il discorso si allarghi a tutti gli scempi perpetrati sulle nostra splendida costa nei decenni e che si possa conoscere lo stato dei fatti e le intenzioni di indirizzo politico dell'attuale amministrazione in merito al tema dell'abusivismo. La Commissione è pubblica».
La questione degli abusi e delle eventuali demolizioni sarà al centro anche del prossimo consiglio comunale fissato per il 15 luglio alle 10,30. Otto i punti all'ordine del giorno, compreso, appunto, il dibattito sulla Convenzione con il Consorzio di Lavinio e sulle abitazioni che insistono sul demanio in zona Lido dei Pini. E sempre per quel che riguarda Lido dei Pini torna a chiedere il ritiro dell'avviso pubblico per l'affidamento in concessione della spiaggia la consigliera del Partito Democrati - Piazza Grande Lina Giannino. «Ci abbiamo "speso" ben due commissioni trasparenza per tale striscia di sabbia - dichiara la Giannino -. Una per "sfiduciare" e l'altra per "riabilitare" il presidente di detta commissione. E' stata fatta una manifestazione con tanto di cartelli, che indicavano l'alto valore paesaggistico delle "dune" ed è stato spiegato al neo dirigente Luigi D'Aprano che il bando era pieno di criticità. Speravamo che tutto ciò avesse fatto, quantomeno, riflettere l'Amministrazione a desistere da tale atto ed invece no. Sono andati avanti come Caterpillar. Hanno aperto le buste contenenti le offerte per l'aggiudicazione di un tratto di spiaggia. il Pd da me rappresentato, invita l'Amministrazione a ritirare il Bando e a mostrare una sensibilità, finora sconosciuta, verso l'ambiente patrimonio della comunità e non del singolo privato».
Tra gli altri punti all'ordine del giorno per il prossimo consiglio comunale anche l'approvazione della variazione del programma triennale delle opere pubbliche 2019-2021, la Variazione al Bilancio di Previsione Finanziario 2019/2021 e l'approvazione del Regolamento Comunale del Servizio Refezione Scolastica e della Commissione Mensa.