Mettere a disposizione dei turisti una propria casa sfitta e farlo attraverso le possibilità offerte dal web 2.0 sembra ancora una chimera sul litorale a sud di Roma.

Stando alle statistiche elaborate da "Infodata" de Il Sole 24Ore sui numeri concessi da Vincenzo Patruno di onData - associazione che lavora per diffondere la cultura della trasparenza e degli open data, ndr -, tra Anzio, Nettuno, Ardea e Pomezia è ancora raro che i proprietari di immobili non locati per tutto l'anno si affidino ad AirBnb per reclutare un affitto breve nei periodi di vacanza.

Per chi non ne fosse a conoscenza, è utile precisare che AirBnb è un portale web dotato anche di una app che permette ai privati di concedere in affitto la propria abitazione per periodi limitati.

Chiaramente, più un territorio è appetibile dal punto di vista turistico e maggiore dovrebbe...