L'epidemia di Covid-19 che sta imperversando in Italia e nel mondo non fermerà la tradizione della Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo.

Infatti, seppure non si possano tenere le classiche manifestazioni pubbliche di piazza, i Comuni e le associazioni, ma anche le Parrocchie, si sono attrezzati e in qualche modo hanno deciso di portare avanti in modo virtuale degli impegni che, in molti casi, vanno avanti da decenni.

A Sezze, per esempio, grazie a un accordo con Lazio Tv stasera alle 21 sarà trasmessa sul canale 12 del digitale terrestre l'edizione 2019 della "Passione", mentre nei giorni a seguire, anche su altre tv locali (Gold Tv, Odeon 24 e Regal Tv), saranno riproposte ulteriori edizioni del passato.

Anche a Terracina la Passione Vivente non si terrà, ma alle 21 di oggi sul canale 650 del digitale terrestre sarà trasmessa l'edizione dello scorso anno.

A Nettuno, invece, l'edizione 2019 della Sacra Rappresentazione della Via Crucis sarà trasmessa alle 21 sulle pagine Facebook del Comune e del Santuario di Nostra Signora delle Grazie e Santa Maria Goretti.

Ad Anzio, poi, l'edizione dello scorso anno della Passione è già disponibile sul sito del Comune.

A Maenza e Priverno, invece, sono stati lanciati dei contest fotografici per raccogliere le foto della Passione di Cristo e della Processione dei quadri della Passione e dei Sacconi con le Catene.

Chiaramente, non mancheranno le trasmissioni in streaming degli altri riti del Venerdì Santo: alle 15, ad esempio, sulla pagina Facebook dell'arcidiocesi di Gaeta e su Radio Civita in blu l'arcivescovo Luigi Vari celebrerà la Passione del Signore.

Il vescovo di Albano, monsignor Marcello Semeraro, invece, trasmetterà il rito della Passione del Signore in diretta alle ore 19 sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della diocesi.