Niente allarmismi sulla questione migranti. Chiaro il messaggio di una nota inviata ieri dall’amministrazione comunale di San Felice Circeo, che torna sulla vicenda dopo l’interrogazione parlamentare presentata dal deputato Fabio Rampelli (Fratelli d’Italia). La parte politica alla guida del paese «ribadisce - scrivono - l’inesistenza, per quanto a conoscenza di questo Comune, di qualsiasi procedura relativa a eventuali assegnazioni di migranti in strutture del territorio di San Felice Circeo; di aver già comunicato alla prefettura di Latina l’impossibilità ad accogliere persone in immobili di proprietà pubblica; che le notizie relative sono pertanto destituite di fondamento».

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (Domenica 12 febbraio)