Si è conclusa poco fa, alla presenza dell'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato, l'odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

"Oggi registriamo un dato di 11 casi positivi nelle ultime 24h è il dato più basso da inizio emergenza e un trend a 0,1%. Il numero dei guariti nelle ultime 24h è cresciuto di 53 unità. Cinque i nuovi casi a Roma città. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell'Ordine. La strategia integrata tra i test sierologici e i tamponi si sta dimostrando efficacie nella conoscenza dei contatti e nell'individuazione degli asintomatici. E' stato così individuato un medico di medicina generale nella provincia di Frosinone. Questa attività ci consente di testare ogni giorno 10 mila persone. Al via i test di sieroprevalenza ai privati cittadini alla tariffa regionale (15,23 euro) dei laboratori dell'A.O. San Giovanni, dell'A.O. Sant'Andrea e dell'A.O. San Camillo. Prosegue l'attività ai drive-in per i tamponi ed è stato potenziato il ‘contact tracing' con una riunione operativa ogni giorno con le Asl sui tracciamenti. All'ospedale dei Castelli è stato dimesso l'ultimo paziente dalla terapia intensiva COVID.I decessi sono stati 8 mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 3.483 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 243 mila.".

I Dpi, dispositivi di protezione individuale, oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 28.500 mascherine chirurgiche, 12.800 maschere FFP2, 1.900 maschere FFP3, 6.500 calzari, 14.900 guanti.