Vanno avanti serrate, a Nettuno e ad Anzio, le indagini della polizia per individuare gli autori del pestaggio avvenuto domenica notte all'interno del Borgo medievale nettunese, con un ventenne che è finito all'ospedale con ferite piuttosto gravi. Gli agenti del commissariato di Anzio, infatti, stanno lavorando sulla base degli indizi raccolti per dare un nome e un volto agli aggressori, mentre il ventenne nettunese continua a essere sotto controllo medico.

La madre, con un post su Facebook, ha infatti riferito che la prognosi del ragazzo resta riservata: oltre ai punti di sutura e alla frattura dello zigomo, infatti, il giovane ha una emorragia interna e un occhio a rischio. Nelle prossime ore saranno valutate ulteriormente le sue condizioni cliniche.