E' stata assolta dal reato di estorsione dal giudice Giorgia Castriota. E' la sentenza emessa ieri nei confronti di Virgilia Ciarelli, 38 anni, di Latina, accusata di estorsione nell'ambito di una inchiesta condotta dal pm Giuseppe Bontempo. Secondo quanto contestato dagli inquirenti, l'imputata, si sarebbe fatta pagare in cambio di pratiche contro il malocchio da una donna del capoluogo pontino.Difesa dall'avvocato Valentina Sartori, doveva rispondere di due episodi che risalgono al gennaio 2016 quando con una minaccia avrebbe detto alla parte offesa che la sua famiglia era in grado di fare fuori una persona considerata nemica in ogni momento e che lei era protetta e che  in cambio di somme di denaro  non le sarebbe accaduto niente e che  il malocchio sarebbe stato allontanato in cambio di 600 euro. Ieri si è svolto il processo con il rito abbreviato e al termine della camera di consiglio il giudice ha assolto la 38 enne perchè il fatto non sussiste.