Frode informatica, accesso abusivo a sistemi informatici e detenzione di codici di accesso a sistemi informatici. Sono queste le ipotesi di reato per cui un 30enne di Nettuno - ma nativo di Avezzano - è stato denunciato dai carabinieri di Bozzolo, un paese di circa 4.000 persone in provincia di Mantova.

Il giovane, in particolare, era riuscito a ottenere in modo fraudolento i codici segreti della carta di credito di una signora lombarda, effettuando dal conto della donna diverse ricariche sul suo account privato di "PokerStars", piattaforma virtuale dedicata al famoso gioco di carte.

I carabinieri hanno iniziato a indagare dopo la denuncia della donna, che si era vista prelevare quasi duemila euro dal conto con ammanchi di circa 100 euro a volta: per i militari dell'Arma è bastato poco per risalire al 30enne nettunese, che è stato identificato e denunciato per la sua condotta decisamente illecita.